Influenzato dai surrealisti classici e dalle copertine dei libri di fantascienza retrò, Max Loeffler ama guardare sotto la superficie delle singole traduzioni visive, aggiungendo significato e spazio all'inferenza e avvolgendo le sue illustrazioni nella densa atmosfera di un universo surreale parallelo.
E' da questa prospettiva che Max Loeffler interpreta Santoni con una serie di illustrazioni visionarie che attingono all'essenza stessa del brand, in particolare al suo amore per la bellezza, che si concretizza nelle forme classiche con innovazione moderna.
La tavolozza dei colori richiama le sfumature utilizzate dagli artigiani Santoni nella loro pittura meravigliosamente fatta a mano. Il netto contrasto invocato tra il classicismo e queste immagini d'avanguardia dà nuova vita a un prodotto classico, nella sua ultima ricerca di perfezione.